Piano dei Grilli

Info e prenotazioni: 335 6318247 Gregorio.

Piano di Grilli e Bosco di Centorbi

Data: 12 dicembre 2021
Durata: Intera giornata.
Difficoltà: Medio facile.
Appuntamento: Ore 09:30 ingresso di Bronte
Partecipanti: .
Contributo: 10.00.
trasporto: Auto Propria.
Acqua: sul percorso non vi sono sorgenti d’acqua.
Colazione: al sacco.
Lunghezza: 11,500 Km
Descrizione programma: Questa escursione ci porta a visitare una delle poche leccete relitte della selvosa Etna, come descrive il geografo Strabone attorno all’anno zero.
Il piano dei Grilli, così denominato, per la presenza di insetti tra i quali un numero consistente di grilli, dai pastori del secolo scorso, insiste nel versante ovest dell’Etna ed è raggiungibile, in pochi chilometri dalla citta di Bronte, tramite una romantica strada in basolato lavico.
Tutta l’area è un sito di interesse naturalistico dove, nonostante il disturbo antropico, sono ancora presenti comunità vegetali e specie molto significative sotto il profilo fitogeografico. La vegetazione naturale è ben rappresentata, la sola flora di monte Minardo consta di ben 259 taxa a livello specifico ed infraspecifico, ripartite in 54 famiglie con prevalenza di leccete acidofile di tipo mesofilo
La quota comprende: Trekking su sentiero in sabbia lavica e sterrato, guide ambientali escursioniste, assicurazione Gae, organizzazione.
La quota non comprende: Servizio trasporto persone, vitto, e quanto non specificato ne “La quota comprende”.
Emergenze: Flora endemica, Ginestra dell’Etna, pagghiari, campo lavico del 1763 e del 1974.
Attrezzatura indispensabile: scarpe da trekking, berretto, felpa, K-Way, acqua a sufficienza.
Attrezzatura consigliata: zaino per escursione giornaliera, maglia di ricambio, binocolo, macchina fotografica, alimenti energetici e facili da digerire.
Dettagli: Adatto ad escursionisti e famiglie.
Pre-requisiti: La partecipazione a questa escursione prevede un minimo di dimestichezza a camminare in sentieri natura.

Eventuali variazioni di percorso: In condizioni meteorologiche, di sicurezza, organizzative non favorevoli la guida può scegliere di apportare alcune variazioni all’itinerario o sospendere l’escursione.
La prenotazione telefonica è obbligatoria.